3° Disfida delle Contee – Vincitori e premi

Poi racconteremo di una sera e di una notte incredibili, ma ora dobbiamo dare la classifica uscita dall’insieme dei voti della giuria composta da:

  • Leonardo Romanelli (presidente)
  • Pietro Torrigiani (vicepresidente)
  • Paolo Marchionni
  • Martina Bartolozzi
  • Thomas Pennazzi
  • Bernardo Conticelli
  • Andrea Occhipinti
  • Massimo Casagrande
  • Carla Benini
  • Adriano Zago
  • Antonio Camillo
  • Dario Marinari
  • Francesco Nardi

29 vini in gara. 8 vini bianchi – 21 vini rossi. Fra i concorrenti non solo vignaioli di San Giovanni delle Contee e dintorni (Sovana, Sorano, Pitigliano), ma anche da Rocca Tederighi (nella zona delle Colline Metallifere) e addirittura dalla Basilicata (con le bottiglie di Podere Spineto).

Di seguito la classifica dei vini bianchi.

Classifica Vini Bianchi – 3° Disfida delle Contee

Di seguito la classifica dei vini rossi.

Classifica Vini Rossi – 3° Disfida delle Contee

Di seguito la classifica generale, quella sulla base della quale saranno assegnati i premi. Ma prima, proprio riguardo ai premi, ci sono alcune considerazioni da fare:

  • tutti i premi sono stati offerti dai produttori che hanno composto la giuria. E al riguardo è opportuno segnalare che tutti i giurati sono venuti a loro spese, per puro spirito di amicizia e sostegno a questa rivoluzione che stiamo facendo tutti insieme.
  • Abbiamo deciso di premiare non solo i primissimi, ma i primi 10. Meglio fare tanti premi un po’ più piccoli, che pochi premi troppo grandi.
  • Abbiamo deciso di premiare anche gli ultimi e di farlo con le bottiglie offerte da Antonio Camillo che aveva detto “io voglio fare l’avvicato dei vignaioli” e Sassotondo. E poi essere ultimi fa sempre girare i coglioni, ma la nostra convinzione è che non importa se i coglioni girano, l’importante è fare meglio il vino l’anno prossimo e intanto brindare insieme!
  • Tra i premi ci sono anche: magliette ufficiali di QUESTO VINO NON ESISTE, una cena all’Osteria, un aperitivo completo all’Osteria, un taglio di capelli da Marcora con il Campari.

Ancora un paio di considerazioni prima della classifica generale. Il concetto di “buono” è inevitabilmente differente tra locals e professional taster. I bianchi son mediamente venuti meglio dei rossi. Le stagioni son sempre più calde, meglio non rinforzare troppo i vini con governi, colorini, merlot e altre idee. Giuliano (Cecchetti) la scelta di imbottigliare in anticipo è rischiosa in quanto i vini di cantina non sono molto stabili e il primo problema di una lunga sosta in bottiglia è la possibilità di una forte riduzione, un difetto che si presenta con un profumo non molto gradevole.

E allora vediamola questa classifica generale e poi vedremo i premi.

Classifica Generale – 3° Disfida delle Contee

I premi

Innanzitutto il vincitore del premio speciale Intravino, alla memoria del fondatore e amico Antonio Tomacelli, assegnato da Thomas Pennazzi: è Cantina della Luce con il suo vino rosso e vince una menzione speciale nel pezzo che presto scriverò per il sito più bello di tutti quelli dedicati al vino! Ed è una cosa particolarmente bella, dato che si tratta di ragazzi giovani che cresceranno.

1° Mike – magnum di Sassotondo + menzione nel quadro di Zeffiro Ciuffoletti che sarà esposto all’Osteria Maccalé + cena
2° Giorgio – trebbiano di Paolo Marchionni + menzione nel quadro di Zeffiro Ciuffoletti che sarà esposto all’Osteria Maccalé + maglietta
3° Bottaccio dalla Basilicata vince ospitalità, vitto e alloggio per una prossima visita a San Giovanni + maglietta
4° Giuliano – Rossovigliano di Paolo Marchionni + aperitivo pagato
5° Enzo – Rossovigliano di Paolo Marchionni
6° Sergio – Aleatico di Andrea Occhipinti
7° Ostilio – Cabernet Franc di Le Falene
8° Solinas – Rosato di Paolo Marchionni
9° Selvamozza e Cantina della Luce – Sciornaia di Cantina del Rospo
10° Valerio – Le Riparelle di Cantina del Rospo

MA ATTENZIONE! I PREMI PER GLI ULTIMI CLASSIFICATI:

27° Giuliano Cecchetti – Isolina di Sassotondo e Procanico di Antonio Camillo
26° Nicola – Ciliegiolo di Antonio Camillo
25° Marcora – taglio di capelli con Campari… ma essendo Marcora il barbiere e non potendo tagliare i capelli a se medesimo… deciderà lui un partecipante a cui offrire il taglio e il Campari!

W SAN GIOVANNI DELLE CONTEE!!!
W LA DISFIDA DELLE CONTEE!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...